L’innovativa formula ad abbonamento che elimina tutti i problemi derivati dalla gestione dei residui esausti di stampa

 

Con riferimento alle normative vigenti (Direttive CEE, 91/156, 91/689, 94/62. e D.Lgs 152/06, ex D.Lgs 22/97, D.Lgs 205/2010) tutte le partite IVA sono tenute a smaltire i rifiuti esausti da stampa informatica (toner, inkjet, nastri a impatto) e le sanzioni relative partono da 1.600 euro con implicazioni penali per l’amministratore.

ZeroZeroToner è l’unico servizio di gestione dei consumabili esausti da ufficio che solleva le aziende da ogni responsabilità. Attraverso la formula innovativa del Contratto di manutenzione del consumabile di stampa viene trasferito al manutentore la paternità della produzione del rifiuto, secondo quanto previsto dall’Art. 266, comma 4, D.Lgs. 16 Gen. 2008.

Il contratto di manutenzione ZeroZeroToner consente di rispettare la normativa vigente attraverso il  trasferimento di ogni onere burocratico relativo alla gestione e al successivo recupero o smaltimento del materiale consumabile esausto in uso alla stampa informatica, sollevando completamente l’utilizzatore delle periferiche di stampa.

Il servizio, è erogato da Berg Phi Srl, una società regolarmente iscritta all’albo Gestori Ambientali, che ha brevettato un impianto unico in Europa per la conversione dei materiali esausti e consiste nel sottoscrivere un contratto, sottoposto dal rivenditore di fiducia dell’azienda, il quale interverrà in accordo con Berg Phi:

  • per le manutenzioni on-site necessarie, se abilitato;
  • l’assistenza e le istruzioni operative per manutenzioni on-line saranno fruibili sul sito nell’area dedicata e con assistenza telefonica.

Ogni onere burocratico è trasferito dall’ azienda a Berg Phi, sgravando l’azienda dall’essere configurata quale produttore del rifiuto.

Berg Phi diventa l’unico soggetto ad assolvere ogni obbligo imposto dalla normativa vigente: inizia e chiude l’intero percorso per una corretta gestione dei rifiuti speciali da stampa informatica esausti così come stabilito dal D.Lgs 152/06 ex D.Lgs 22/97 (Decreto Ronchi). E’ possibile consultare gli approfondimenti normativi a questo link.

 

I VANTAGGI

  1. Legalità
    Consente di rispettare la normativa vigente che regola la gestione dei rifiuti da stampa informatica (toner, cartucce e nastri esausti) con il vantaggio di trasferire a Berg Phi Srl tutti gli obblighi amministrativi e burocratici e le responsabilità penali che la Legge prevede, evitando così inutili rischi di sanzioni per banali errori nei quali potresti cadere nel caso di una gestione diretta.
  2. Comodità
    Permette di dedicarsi esclusivamente alla propria attività, senza dover perdere tempo prezioso nell’aggiornamento relativo ai correttivi che sovente vengono introdotti per modificare ed aggiornare le vigenti leggi in materia di rifiuti speciali, ultimo in ordine di tempo, il Decreto Ministeriale SISTRI.
  3. Risparmio
    Garantisce un costo certo e bloccato fin dall’inizio. Gestire in maniera autonoma i rifiuti speciali da stampa informatica, ha invece i seguenti costi: acquisto dei Formulari, costo fisso di chiamata del trasportatore, costo per il ritiro del rifiuto – un tot al Kg., costo/persona del tempo impiegato per gestirlo. Inoltre, se l’azienda conta più di 10 dipendenti: il costo di iscrizione al SISTRI, il costo della chiavetta USB, il costo per la formazione sul suo utilizzo.
  4. Ecosostenibilità
    Rispetta l’ambiente, perché per mezzo dell’impianto ideato, brevettato e costruito da Berg Phi Srl, unico funzionante in Europa, trasforma il 100% del rifiuto da stampa informatica esausto in esso introdotto in materie prime seconde, attraverso un avanzato processo di lavorazione innovativo e pulito evitando quindi l’avvio in discarica o ad inceneritore.

 

In questa pagina è possibile visualizzare le differenze tra la gestione diretta e gestita autonomamente, in ottemperanza alla normativa, con relative procedure ed assunzioni di responsabilità e la gestione con Zerozerotoner.